Guardie giurate contro i pirati: autorizzato il primo servizio

03 Ago 2013

di Ilaria Garaffoni

pirati1ROMA – E già, con tutti i problemi che ha il settore vigilanza privata e l’imprenditoria italiana in generale, era giusto dare priorità alle questioni dell’antipirateria. E, come era prevedibile, il primo servizio di sicurezza che farà salire guardie giurate su navi mercantili italiane contro la pirateria è stato autorizzato ad una compagnia britannica: la Triskel Services. Sulla nave mercantile italiana “Pan Uno” della società partenopea Augustea Atlantica salirà quindi personale (probabilmente straniero) targato Triskel, che ha già aperto una filiale a Roma. E ha fatto bene i conti, visto che le (poche) società italiane che hanno creduto all’antipirateria non possono ancora fornire servizi perchè mancano le norme, a partire dalla circolare attuativa della legge 130. E forse, a ben guardare, c’è anche troppo poco lavoro per investirci sul serio, considerato che su otto transiti al giorno di navi italiane nella zona a rischio, solo due possono essere trattati da operatori della vigilanza, dal momento che quattro sono già gestiti dalla Marina (e i servizi antipirateria possono essere affidati a privati solo se la Marina Militare nega il proprio intervento) e due sono svolti a mezzo navi veloci.

I Video

https://www.anivp.it/

Archivi