L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, ha autorizzato General Security Italy, società controllata da Forte Secur Group, ad erogare corsi di aggiornamento per istruttori certificati nel biennio 2019-2020. Grazie a questo avallo, Forte Secur Group, oltre a formare gli operatori per la sicurezza aeroportuale, potrà curare l’aggiornamento formativo dei docenti di tutta l’Italia, ossia di coloro che a loro volta curano la formazione degli addetti. General Security Italy diventa una delle due sole società italiane autorizzate a realizzare questo tipo di corsi. Continua a leggere

AGCMIl 5 Agosto l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha dato il via libera incondizionato all’acquisizione del Gruppo IVRI da parte di Sicuritalia. L’operazione, a rischio di censura antitrust per l’imponenza delle parti contraenti e per la possibile posizione dominante sul mercato della nuova realtà da costituire, è stata invece autorizzata senza condizioni dall’AGCM.

Continua a leggere

“Pienamente riuscito lo sciopero indetto dai sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs per il rinnovo del contratto nazionale della Vigilanza Privata e dei Servizi Fiduciari scaduto nel 2015 e atteso dai 70mila addetti del settore”. Così commenta una nota congiunta delle tre principali sigle sindacali dei lavoratori del comparto sicurezza privata. La protesta, articolata su due giorni a livello territoriale con manifestazioni e sit-in davanti le Prefetture, ha registrato a livello nazionale una media superiore al 70%, con punte del 100% nel comparto del trasporto valori e del 90% in quello della vigilanza fissa.

Continua a leggere

Oggi e domani sciopero nazionale dei lavoratori della vigilanza privata armata e dei servizi fiduciari per un rinnovo del CCNL scaduto dal 2015 e che ad oggi non vede la luce. Lo sciopero, proclamato da  Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uitucs Uil per l’1 e il 2 agosto, è differito al 6 settembre per i soli addetti alla vigilanza nei siti aeroportuali. La protesta è articolata a livello territoriale con presìdi e sit-in davanti le Prefetture. Continua a leggere

Vigilanzaprivataonline.com non tratta fatti di cronaca, anche se ci sarebbero morti quasi quotidiane da raccontare tra le guardie giurate, nell’assoluto silenzio dell’opinione pubblica. Ma è proprio per la risonanza pubblica e per la sua efferatezza che accenniamo oggi all’omicidio del vice brigadiere dell’Arma dei Carabinieri Mario Cerciello Rega. Un fatto che porta alla luce un fenomeno che chiunque si occupi di sicurezza conosce benissimo: il senso di incertezza, di preoccupazione e di degenerazione sociale, unitamente a leggi che sembrano spesso premiare il crimine, rendendo difficile capire chi sono i buoni e chi i cattivi. Continua a leggere

Archivi

Network

Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail

I Video

Video
Video