CCNL vigilanza privata sotto la soglia di povertà? 19mila euro di differenze salariali

02 Mar 2023

di Ilaria Garaffoni

Chi applica un CCNL con una retribuzione inferiore ai minimi dell’articolo 36 della Costituzione, come da più sentenze risulta essere il contratto vigilanza privata e servizi fiduciari non rinnovato da 8 anni, dopo solo due anni di lavoro deve pagare 19mila euro di differenze salariali. Conviene davvero?Questa la sintesi della sentenza del Tribunale di Milano: un salario può dirsi dignitoso se almeno superiore alla soglia di povertà, alla Naspi o al Reddito di cittadinanza. Inoltre il minimo salariale va riferito solo al valore tabellare, escludendo straordinari o altre voci e il confronto tra diversi CCNL va effettuato a parità di parametro di calcolo (valore orario). Scr

Clicca qui per scaricare la Sentenza del tribunale di Milano del 21/02/2023

I Video

https://www.anivp.it/

Archivi