logo-ivriIn un contesto sempre più critico, dove la protezione dei dati e delle informazioni è un tema basilare, le minacce sono in continua evoluzione e il terrorismo sembra sempre alle porte, I.V.R.I. – Istituti di Vigilanza Riuniti d’Italia, primo player nazionale nel settore della sicurezza privata, dà vita ad un’Academy volta ad costruire un nuovo modello educativo e culturale che faccia crescere il paese su principi di prevenzione, security e gestione del rischio.
A partire dallo scorso anno IVRI, guidata dalla famiglia Basile, ha sviluppato nuovi servizi integrati per proporsi come partner a 360° in sicurezza, offrendo soluzioni di Business Continuity, Risk Management e Intelligence. Il Gruppo ha inoltre fortemente investito in formazione, in particolar modo in formazione specialistica antiterrorismo per il proprio personale
impiegato in siti sensibili e infrastrutture critiche. A compimento di questo percorso, IVRI ha deciso di investire sull’innovazione tecnologica, con l’apertura di una nuova area Ricerca & Sviluppo per gettare le fondamenta per lo sviluppo e l’innovazione dell’intero settore: “Lanciamo ora il progetto di un’Academy della Sicurezza all’interno del Polo Tecnologico nell’area dell’Expo – ha affermato il Presidente di IVRI, Avvocato Rosario Basile, durante il suo intervento al Global Risk Forum 2016. E’ un Progetto che consideriamo strategico e trasversale sia per IVRI sia per tutti gli operatori del settore della sicurezza per lo studio: la ricerca di temi e la sperimentazione di soluzioni nel campo della sicurezza, dove le innovazioni vengono studiate, elaborate e proposte coinvolgendo giovani talenti, centri studi e università.”

L’obiettivo – continua l’Avv. Basile – è quello di accelerare la ricerca, l’innovazione, il trasferimento, la diffusione e la condivisione di capacità hi-tech nazionali. Non si tratterà solo di uno strumento di difesa, ma anche di una palestra di condivisione di studi e buone pratiche, che ha l’ambizione di farsi volàno di sviluppo di un’ampia gamma di nuove tecnologie a supporto della sicurezza nazionale”.

Il Polo Tecnologico della sicurezza verrà sviluppato da IVRI con la collaborazione progettuale e operativa di ISC International Study Center e con università nazionali e internazionali, per favorire e promuovere l’integrazione della tecnologia. Il Polo Tecnologico è un luogo unitario, fisico – sorgerà nell’ex area Expo, un incubatore di eccellenze e professionalità in cui studenti qualificati ed esperti del settore potranno interagire, coordinare, sintetizzare e ottimizzare idee, esperienze, elaborando una nuova visione della sicurezza.

 

Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail
Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video Video Aiss