Un progetto di security italiano per l’Expo 2020 a Dubai

02 Ott 2019

di Ilaria Garaffoni

Dalle Olimpiadi Invernali di Torino 2006 all’Expo 2020 a Dubai: Forte Group, leader nella corporate e aviation security, ha presentato alle istituzioni locali e ad AVSEC Global (simposio mondiale  sull’aviation security), il suo progetto di sicurezza per l’Expo del prossimo anno basato sulla tecnica BeST. Il progetto si basa su una formazione degli addetti a security e controllo accessi specifica per contesti complessi e potenzialmente problematici, in cui si prevedono importanti flussi umani da gestire. “In questi eventi di massa le tempistiche del controllo accessi devono essere ridotte al minimo garantendo costantemente un altissimo livello di sicurezza” – specifica il fondatore del Gruppo Salvatore Forte. “La tecnica BeST si focalizza su riduzione dei tempi di controllo e mantenimento dell’elevato standard di sicurezza richiesto dalle circostanze. Tutto ciò si può ottenere solo puntando sul fattore umano, visto che la tecnologia ha già raggiunto livelli molto elevati e, per il momento, difficilmente innalzabili”.

Forte Secur Group vanta un fatturato aggregato di oltre 8 milioni, 170 dipendenti, quartieri generali a Treviso e Milano e un risultato operativo raddoppiato nel triennio 2016-2018.

I Video

https://www.anivp.it/

Archivi