Riparte il tavolo di trattativa per il rinnovo del CCNL Vigilanza Privata e Servizi Fiduciari con un tema ormai già molto dibattuto: l’ambito di applicazione della nuova disciplina contrattuale. L’ultimo elenco, esemplificativo ma non esaustivo delle attività previste, contempla una clausola di salvaguardia proprio per riadattare la sfera applicativa in presenza di modifiche  della normativa di riferimento del settore sicurezza. Investigazione privata e servizi di controllo delle attività di intrattenimento e spettacolo, come pure la cybersecurity, che ormai fa parte a pieno titolo dei servizi di sicurezza (e quindi a maggior ragione della filiera di riferimento), saranno oggetto di uletriori approfondimenti. Altro tema sul piatto, ancora da studiare: il cambio di appalto.
Tutti ancora aperti dunque i temi, in vista del prossimo appuntamento del 2 ottobre.

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail
Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video