Vigilanza privata: cala l’occupazione, cresce la Cig

16 Dic 2011

di Ilaria Garaffoni

Continua anche nel terzo trimestre il ricorso agli ammortizzatori sociali nel settore della vigilanza privata per far fronte alla crisi di mercato. I numeri della cassa integrazione elaborati da Assiv, l’associazione delle imprese di vigilanza aderente a Confindustria, indicano per il terzo trimestre 2011 un totale di 258.846 ore autorizzate per la Cig straordinaria, con un aumento del 34%  rispetto al secondo trimestre 2011.

Il maggior ricorso alla cassa integrazione ha riguardato le imprese attive nel Lazio, nel Friuli Venezia Giulia e in Emilia Romagna. Per quanto riguarda la perdita del posto di lavoro, si registra un aumento delle domande di mobilità pari a 242, mentre le domande di disoccupazione sono 564.

 

Fonte: ASSIV

I Video

https://www.anivp.it/

Archivi