Continua anche nel terzo trimestre il ricorso agli ammortizzatori sociali nel settore della vigilanza privata per far fronte alla crisi di mercato. I numeri della cassa integrazione elaborati da Assiv, l’associazione delle imprese di vigilanza aderente a Confindustria, indicano per il terzo trimestre 2011 un totale di 258.846 ore autorizzate per la Cig straordinaria, con un aumento del 34%  rispetto al secondo trimestre 2011.

Il maggior ricorso alla cassa integrazione ha riguardato le imprese attive nel Lazio, nel Friuli Venezia Giulia e in Emilia Romagna. Per quanto riguarda la perdita del posto di lavoro, si registra un aumento delle domande di mobilità pari a 242, mentre le domande di disoccupazione sono 564.

 

Fonte: ASSIV

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail
Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video