ammortizzatori-sociali.vigilanza-privata-2-trm-2013ROMA – Che sia vera la miniripresa di cui tanto parla Letta? Forse, dato che sul fronte vigilanza privata, il ricorso alla Cassa integrazione Straordinaria nel secondo trimestre del 2013 risulta essere calato rispetto al primo trimestre.
Magari non di tantissimo, ma di questi tempi ogni notizia positiva fa bene al cuore. Secondo l’osservatorio ASSIV sul ricorso agli ammortizzatori sociali, sono state tredici le imprese di vigilanza privata che hanno infatto ricorso alla CIGS, per un totale di 303.528 ore autorizzate (nel primo trimestre erano state 315.290), con la Puglia in cima alla lista. Il numero medio dei beneficiari è stato pari a 241.
Nel II trimestre del 2013 hanno invece fatto ricorso alla CIG in deroga 40 imprese, per un totale di 143.396 ore autorizzate, contro le 168.075 del primo trimestre.  Il numero medio dei beneficiari è stato pari a 311.
Le domande di mobilità nei primi sei mesi del 2013 sono state 393, con un picco di 99 domande solo nella regione Campania.
Lombardia e ancora Puglia sono invece le regioni e maggior tasso di domande di disoccupazione, Aspi e Mini Aspi, che nel secondo trimestre 2013 hanno assommato ben 1.251 richieste.

Ammortizzatori-sociali-vigilanza-privata-2-trm-2013
Ammortizzatori-sociali-vigilanza-privata-2-trm-2013
ammortizzatori-sociali-vigilanza-privata-2-trm-2013.pdf
51.3 KiB
139 Downloads
Dettagli
Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail
Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video Video Aiss