La Vigilanza Privata incrocia le braccia!

circolare sciopero Filcams

ROMA – Domani 8 ottobre 2010 gli oltre 50.000 lavoratori della vigilanza privata incroceranno le braccia per protestare contro lo stato di stallo delle trattative per il rinnovo del contratto collettivo nazionale di categoria, scaduto ormai da 20 mesi. Lo sciopero, proclamato dalle organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil, sarà articolato a livello locale con concentrazioni davanti alle singole Prefetture. Una circolare della Filcams – Cgil specifica (in modo non troppo chiaro, invero) le modalità di sciopero. Si legge infatti nella nota che “lo scioperò sarà per l’intero turno con orario prevalente dalle 24.00 del 7 ottobre alle 24.00 dell’ 8 ottobre (ad es. un lavoratore che inizia il turno alle 22, potrà scioperare da quell’ora del 7 ottobre e rientrare al lavoro alle 22 del giorno 8 ottobre)”.

Una modalità insolita per il settore, probabilmente volta a permettere a più guardie giurate di manifestare (chi lavora la notte del 7 ottobre, difficilmente avrà le forze per manifestare il giorno dopo). Tuttavia questa modalità sta ingenerando dubbi e confusione, soprattutto per chi fa il turno  22.00 (del 7 ottobre) – 06.00 (dell’8 ottobre), che teme di subire delle ritorsioni, dal momento che lo sciopero è stato indetto “per le 24 ore del giorno 8”. Inoltre – aggiungiamo noi – poiché per certi versi si conserva una turnazione “ordinaria” (visto che si sciopererà a scaglioni di orari e su diverse basi territoriali) l’effetto disturbante sul tessuto sociale potrebbe essere inferiore, riducendo l’impatto dell’azione di protesta. Insomma, speriamo che questa modalità non scoraggi gli indecisi a scioperare. La redazione di www.vigilanzaprivataonline.com, comunque, appoggia la protesta e invita tutti i manifestanti ad inviare foto e video della giornata all’indirizzo email: info@vigilanzaprivataonline.com