discoteca-discoFIRENZE – Tre anni di stretta collaborazione tra gestori dei locali da ballo, forze dell’ordine e servizi di sicurezza privata. Questo il contenuto del Protocollo per la sicurezza nelle discoteche ed in prossimità delle stesse, finalizzato a contrastare violenza, uso e commercio di sostanze stupefacenti, abuso di alcool, e volto ad orientare i giovani verso forme di intrattenimento sane. L’intesa, sottoscritta lo scorso 15 novembre dal Prefetto di Firenze Alessio Giuffrida e dai rappresentanti locali delle Associazioni di categoria dei gestori dei locali notturni e dei servizi di controllo delle attività di intrattenimento e spettacolo (ex-buttafuori), dà vita ad un’avanzata sinergia tra le Forze dell’ordine e gli operatori del settore. “Con la firma del Protocollo – spiega Francesco Mereu, responsabile di FederSicurezza Toscana e Presidente dei Giovani Imprenditori di Confcommercio Firenze – abbiamo recepito a livello locale l’Accordo Quadro nazionale del 21 giugno, calibrandolo sulle specifiche esigenze del nostro territorio per una miglior tutela della vita notturna e della sicurezza degli utenti, specialmente dei più giovani. Il Protocollo, che contiene anche le norme di comportamento degli addetti ai servizi di controllo, si inserisce perfettamente nel percorso, ormai da tempo avviato sul territorio, di una sempre maggiore collaborazione tra le autorità e gli operatori del settore, dando ampio riconoscimento al ruolo e al significativo contributo che il nostro comparto è in grado di offrire alla sicurezza partecipata. Siamo molto soddisfatti dell’intesa raggiunta – conclude Mereu -, nonché dell’idea di creare una Cabina di Regia, di cui faremo parte insieme agli altri firmatari dell’accordo, con l’obiettivo di monitorare periodicamente, con cadenza trimestrale, lo stato di attuazione del Protocollo, e di dare concreto sviluppo ad azioni e iniziative condivise”.

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail
Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video