Golfo di Guinea e antipirateria: un webinar

Fare antipirateria nel Golfo di Guinea significa dover fronteggiare i 130 rapimenti avvenuti nel 2020 e la drammatica intensificazione di attività illecite registrata nel primo trimestre 2021. A questo attuale tema Federsicurezza, in collaborazione con CoESS – Confederation of European Security Services, dedica un webinar. Obiettivo dell’incontro: accendere i riflettori sulla questione mettendo a fuoco problematiche e soluzioni con l’aiuto di esperti e rappresentanti delle autorità statali e delle organizzazioni internazionali preposte. Nell’Oceano Indiano il fenomeno è sensibilmente diminuito grazie alla presenza di personale di sicurezza a bordo delle navi: si spera possa accadere lo stesso anche nel Golfo di Guinea.

Appuntamento venerdì 9 aprile 2021 alle ore 10.30 in diretta streaming sul canale YouTube di FederSicurezza: https://bit.ly/2PesQk5

Interverranno:

Amm. Cristiano Aliperta – Consulente Federsicurezza in CoESS – Rappresentante Permanente dell’Italia presso IMO e Addetto Marittimo dell’Ambasciata di Londra
Avv. Luigi Gabriele – Presidente di Federsicurezza
Dott. Giuseppe Vittoria – Consigliere delegato di Federsicurezza all’antipirateria, membro del Comitato Europeo di sicurezza marittima del CoESS
Avv. Beatrice Settanni – Responsabile settore marittimo dello Studio Legale Gianni & Origoni
Ing. Stefano Beduschi – Consigliere Assarmatori
Mr. Edward Banks – Responsabile delle politiche presso la Direzione generale della Mobilità e dei Trasporti (DG Move) della Commissione Europea
Cons. Amb. Daniele Bosio – Coordinatore per la materia del Mare, Ministero degli Affari Esteri Direzione Generale per gli affari politici e di sicurezza
Capitano di Vascello Gianluca D’Agostino – Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, Comando generale – 3° Reparto Piani e Operazioni
Capitano di Vascello Massimiliano Lauretti – Comandante in Capo della Squadra Navale, Capo Reparto Piani e Operazioni

Grazie alla convenzione con Aja Europe, i partecipanti che ne faranno richiesta potranno ricevere un Attestato di partecipazione valido ai fini dell’aggiornamento permanente del Security Manager secondo la norma UNI 10459:2017 p.to 6.4.2.