ROMA – E’ stata rinnovata la Commissione Consultiva Centrale per la Sicurezza di cui all’art. 260 Quater del Reg. di esecuzione del TULPS, deputata ad esprimere parere obbligatorio sugli schemi di decreto ministeriale previsti dal titolo IV del regolamento di esecuzione del TULPS e consultabile su tutte le attività di cui agli articoli 133 e 134 del TULPS. Fanno parte della nuova Commissione:
Presidente: Valter Crudo – Prefetto di Teramo
Segretario: Vincenzo Acunzo – Dipart. Pubb. Sicurezza – Uff. Amm. Generale – Uff. Polizia Amm. E Sociale
Rappresentante delle questure: Maria Rosaria Majorino, Questore di Palermo.

In rappresentanza degli imprenditori della vigilanza privata:
Legacoop-Confcooperative-AGCI: Daniele Conti, Antonio Amato
Assiv -Confindustria: Matteo Balestrero, Gianluca Neri
Assovalori -Confesercenti: Pasquale Busà, Paolo Spollon
Federsicurezza – Confcommercio: Piergiulio Petrone, Marco Stratta
Vi sono poi i componenti di rappresentanza sindacale e di altre categorie, oltre ai rappresentanti di altre funzioni pubbliche previste dalla norma.

La prossima riunione della Commissione è calendarizzata per il 29 maggio: all’ordine del giorno vi è l’approvazione della bozza di decreto che modifica ed integra il DM 269/2010 e la pianificazione dei lavori per la predisposzione del decreto in materia di formazione professionale delle guardie giurate, previsto dall’art. 238 Tulps.

Le modifiche al D.M. n. 269, rese necessarie a seguito della procedura d’informazione della Commissione Europea (EU Pilot 3693/12/MARK – 3694/12/MARK) che lamentava restrizioni al diritto di stabilimento e alla libera prestazione dei servizi per le attività di vigilanza in Italia, riguardano essenzialmente la soppressione dell’obbligo di un capitale sociale differente rispetto a quello previsto per legge, nonchè la ridefinizione del calcolo per determinare la cauzione, la garanzia e la copertura assicurativa contro terzi. Il Ministero dell’Interno ha altresì introdotto ulteriori modifiche e integrazioni al decreto, a fronte dell’esperienza maturata sullo stesso in questi primi anni di applicazione.

Facebooktwitterpinterestlinkedintumblrmail
Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video