Bollino rosso per i mesi estivi: è previsto un incremento dei furti pari al 60%. Questo l’allerta rilasciato dalla Centrale Operativa Verisure, che solo nei mesi di Agosto e Settembre dello scorso anno ha gestito oltre 190.000 segnali di allarme, registrando il 60% di intrusioni in più rispetto alla media degli altri mesi. La fascia oraria più a rischio andava dalle 18.00 alle 23.00, al contrario di quanto in genere accade duramte l’anno, dove l’orario privilegiato è la notte fonda (tra le 2.00 e le 3.00). Un altro fenomeno titipicamente estivo è il netto aumento delle richieste di soccorso ed emergenza, soprattutto tra soggetti deboli e soli, come gli anziani.
Gli esperti hanno stilato un vademecum per proteggersi dalle intrusioni durante le vacanze:

  • Installare telecamere di sicurezza collegate ad una Centrale Operativa attiva H24 per una verifica certificata dell’intrusione e un intervento immediato.
  • Installare un’applicazione sul cellulare in grado di controllare da remoto cosa succede in casa, anche se ci si trova in vacanza. L’app deve permettere di scattare fotografie della casa, di controllare gli accessi e lo stato del sistema e di avvisare in caso di interruzione della corrente elettrica.
  • Circa il 78% dei ladri usa Facebook e Twitter per identificare gli appartamenti vuoti: è quindi altamente sconsigliato raccontare sui social dove si ha intenzione di passare le vacanze e condividere foto real time.
  • Disattivare il geolocalizzatore dallo Smarthphone o Tablet e controllare le impostazioni privacy dei social limitando la visibilità dei post solo agli amici.
  • Chiedere ai vicini di ritirare la posta per evitare che si accumuli nella cassetta: meglio che la casa sembri abitata.
Facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail
Network
Pagina  Facebook GooglePlus Twitter Linkedin Youtube RSS Mail
I Video
Video
Video Video Aiss